Le Hérisson

Ha scritto un romanzo-caso letterario, L’eleganza del riccio. Poi è uscita la sua opera prima Estasi culinarie. Finora l’artefice della portinaia Renée e del critico gastronomico monsieur Arthens è rimasta ben nascosta,  con un basso profilo intonato al suo curriculum filosofico. Ma a settembre Muriel Barbery (questo il suo blog) si offrirà alle curiosità dei suoi molti lettori, al Festivaletteratura. Nel gennaio 2010 uscirà anche in Italia il film ispirato al romanzo, Le Hérisson. 

Un’altra firma di successo, ma lo scenario è radicalmente diverso. A Mantova ci sarà anche Sophie Kinsella,  maestra del chick lit (sta per chicken literature, per lettrici giovani, single e in carriera). I suoi libri raccontano le prevedibili avventure di una giornalista shopping addicted e brillano e per la monotonia compulsiva dei titoli: da I love shopping all’ultimo I love shopping per il baby, passando per I love shopping con mia sorella e I love shopping in bianco.

Ci saranno  Nadine Gordimer, Brendan O’Carroll, Viktor Erofeev, Alan Sillitoe, Cornelia Funke, Luis Sepulveda, Alicia Giménez-Bartlett, Anne Fine e Amitav Ghosh (a lui sarà dedicata una retrospettiva).

Per raccontare il Sudafrica del post-apartheid ci saranno Manaka Maakomele, Napo Masheane e Natalia Molebatsi, Gcina Mhlophe. Al tema degli africani d’Europa/africani in Europa sarà dedicato il focus con Chika Unigwe, Jadelin Gangbo (congolese che scrive in italiano), Najat El Hachmi (marocchina che scrive in catalano), oltre a Gunilla Lundgren, attivista svedese nel campo dell’integrazione interculturale. 

Tra gli autori italiani, Roberto Calasso, Erri De Luca, Valerio Massimo Manfredi, Margaret Mazzantini, Melania Mazzucco, Umberto Galimberti, Stefania Bertola, Antonia Arslan, Paola Mastrocola, Clara Sereni, Lella Costa, Bianca Pitzorno  Gianni  Clerici, Franco Cordero, Vittorio Sermonti. 

Tra gli scrittori stranieri, l’albanese Elvira Dones, la canadese Anne Michaels, lo statunitense Michael Zadoorian, il catalano Quim Monzò, Herta Müller, scrittrice di minoranza tedesca in Romania, la poetessa afro-indiana Shailja Patel e Kunzang Choden, interprete della tradizione letteraria del  Bhutan. (cb)

Il programma del Festivaletteratura (9-13 settembre)