Hong Kong, Tiananmen e la (foto)retorica del giovane eroe

Last Updated on 28 Agosto 2018 by CB

image
Xaume Olleros/Afp/Getty Images

La foto sopra è tratta dalla cronaca del 29 settembre 2014. A Hong Kong una giovane dimostrante, a piedi nudi sull’erba (sic!), affronta la polizia durante le manifestazioni che hanno portato a sfilare migliaia di persone nella richiesta a Pechino di democrazia.

La foto sotto appartiene alla storia. Il 4 giugno 1989, un giovane dimostrante nella piazza più emblematica di Pechino e dell’ex impero cinese, Tiananmen, affronta un carrarmato – con una sequenza  che ha commosso il mondo – nella cruenta repressione dei movimento per la democrazia in Cina che ha annichilito per il suo orrore.

Due foto che per quanto diverse – i carri armati parlano del secolo scorso, gli scudi della polizia hongkonghese  incorniciata da grattacieli sfavillanti e la giovane a piedi nudi sull’erba  esprimono una versione new age della protesta – incarnano la stessa retorica della rivolta cinese pro-democrazia, 25 anni dopo. Una retorica che mette al centro un singolo – giovane, inerme – contro il Potere. Una ‘eroina’, per quanto oggi più smaliziata mediaticamente del giovane davanti al tank.

AP Photo/Jeff Widener
Jeff Widener/AP

P.S. Esiste un’altra famosa versione del Tank Man –  in Cina conosciuto come 王維林 Wang Weilin – quella del fotografo Stuart Franklin della Magnum Photos. La sua fotografia è presa da un’angolazione più ampia e mostra più carri armati di fronte al ragazzo. Le foto del Tank Man sono però tre, qui una ricostruzione di Lens.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ivy Compton-Burnett

Ivy Compton-Burnett

SCRITTORI E FOTOGRAFIA

SCRITTORI E FOTOGRAFIA

Archivi